Le immersioni subacquee nell'Oceano Indiano

Dedico una sezione a parte ai siti di immersione nell'Oceano Indiano perché si tratta effettivamente di un mondo a parte: sia per via della biodiversità di fauna e flora marina, che per l'enorme scelta dei siti di immersioni subacquee nell'Oceano Indiano: questi vanno dalle coste meridionali dell'Africa orientale (incluse Mauritius, Réunion e Seychelles) alle coste orientali degli arcipelaghi indonesiani, passando attraverso tutte le coste meridionali dell'India, le Maldive, Bali e gli altri siti di immersioni dell'Oceano Indiano.

Come sanno tutti coloro che hanno avuto la fortuna di immeregersi in questi paradisi marini, la straordianaria ricchezza dei fondali si manifesta già a pochi metri dalla riva. Addirittura alcuni siti di immersione, oltre ad ospistare diving center qualificati, sono altrattanto famosi per lo snorkeling in superficie.

Senza addentrarci nelle avventure dei più avventati, come quelli che vanno a fare immersioni in cerca di squali o di altri animali pericolosi, le immersioni nell'Oceano Indiano permettono anche ai principianti di comunicare con le creature marine più meravigliose, vivendo vere e proprie avventure sottomarine: spesso è il vostro diving center che vi portera à dare cibo alle murene per scovarle dalla loro tana, a giocare con i polipi per fare loro scaricare l'inchiostro difensivo, a nuotare con i delfini, a osservare conchiglie giganti e tartarughe marine di proporzioni impressionanti.

Nessuno esce indifferente da una immersione nell'Oceano Indiano, in particolare se preparata bene con pesone che conoscono i luoghi. Non esitate a farvi indicare dai diving centers locali i loro migliori consigli e fate molta attentzione a rispettare le leggi locali. Soprattutto, rispettiamo tutti l'ecosistema e evitiamo di danneggiare i fondali che tanto apprezziamo, con i loro tesori e le loreo bellezze.